Come funziona

Quimartellago.it fa parte di un progetto ideato e sviluppato dal comune di Martellago all’interno dello sportello Famiglie. Lo scopo del progetto è dare alla cittadinanza di Martellago, Olmo e Maerne uno strumento dinamico in cui trovare i servizi offerti nel territorio in modo rapido e funzionale.

Ci occuperemo in questa guida di illustrare tutte le funzionalità del portale. Per comodità le schermate di acquisizione di riferimento della guida appartengono ad una visualizzazione ottenuta da Personal Computer.

Premettiamo che il servizio si basa su mappe di Google e viene erogato in forma del tutto gratuita. In nessun caso il Comune di Martellago è responsabile di un errato funzionamento dei servizi offerti da terzi.

 

1 – ACCESSO AL PORTALE

Digitando l’indirizzo www.quimartellago.it si accede direttamente ad una mappa in cui sono stati inseriti i servizi selezionati per il territorio di Martellago, Olmo e Maerne.
Nella parte sinistra dello schermo, è possibile visualizzare la mappa con i punti di interesse presenti sul territorio, nella parte destra, un sistema di elenco e ricerca dei servizi. L’elenco è organizzato in ordine alfabetico di default.

 

1.1 – LA MAPPA

Data la dimensione del territorio in cui sono dislocati i servizi è stato utilizzato un servizio di visualizzazione che sfrutta un sistema di aggregazione dei singoli punti di interesse, che in alcuni casi hanno lo stesso indirizzo di destinazione.
Questo sistema genera in automatico dei punti di aggregazione che sono evidenziati da un cerchio in due colorazioni differenti.

All’interno dei due cerchi è presente un numero che identifica la quantità dei punti di interesse appartenenti a quella specifica area.
I punti di interesse, che sono isolati nel territorio, sono direttamente riconoscibili attraverso icone dedicate.

In questa prima schermata di accesso al servizio, è possibile notare tutti e due i sistemi di visualizzazione dei punti di interesse.

Avvicinando il puntatore del mouse, è possibile evidenziare l’area territoriale specifica in cui sono dislocati i servizi.

Selezionando con un click del mouse il numero presente all’interno del cerchio, è possibile evidenziare nel dettaglio i punti di interesse contenuti all’interno delle macro e micro aree di riferimento.

In questo caso la mappa, attraverso una funzione di zoom, ci ha portato ad evidenziare la zona precedentemente prescelta, dove è possibile vedere un’ulteriore zona di raccolta di punti di interesse.

Come fatto in precedenza posso decidere di esplorare ulteriori punti di aggregazione o scoprire quelli già evidenziati. Sarà sufficiente posizionare il mouse sopra il punto di interesse desiderato e in autonomia si aprirà, attraverso una funzione di pop up, una finestra con le informazioni inerenti il punto di interesse selezionato.

1.3 – FUNZIONI AGGIUNTIVE MAPPA

L’area mappa contiene al suo interno 5 icone posizionate, tre nella parte sinistra e due nella parte destra. Sono icone che permettono di accedere a funzioni aggiuntive della mappa.

Iniziamo dalle icone inserite sulla destra della nostra mappa.

Questo gruppo di icone permette di attivare delle funzioni aggiuntive di navigazione sulla mappa.

Il Gruppo + / – permette di aumentare o diminuire la dimensione della nostra mappa. Una vera e propria funzione di zoom in e zoom out.
Il pulsante sottostante, contrassegnato da 4 frecce che puntano ai lati di un quadrato , attiva la funzione tutto schermo. Sarà possibile espandere la dimensione della mappa sfruttando l’intera dimensione del nostro schermo.
Per tornare alla visualizzazione di partenza sarà sufficiente cliccare sul tasto ESC della nostra tastiera o spostandosi con il mouse verso la parte alta dello schermo cliccando la grossa X che apparirà sul display.
L’ultima icona raffigura una casa e permette di tornare alle impostazioni di base di visualizzazione della mappa.
La stessa visualizzazione che abbiamo trovato accedendo al portale.
Tutte queste funzionalità sono attivabili e gestibili anche da Tablet e Smartphone.

Ci concentriamo adesso sulle icone presenti nel lato destro della mappa. 

Questo gruppo di icone permette di attivare due funzioni molto particolari.

La prima icona consente di modificare le opzioni di visualizzazione della mappa. sono 4 impostazioni, compresa quella di partenza.

La seconda icona merita più attenzione. Questo è quello che appare cliccando con il mouse.

Si apre una finestra di dialogo che permette di evidenziare le macro aree di appartenenza dei punti di interesse inseriti all’interno della nostra mappa. Di default le macro aree sono tutte selezionate.

Posso decidere:
di non vederne nessuna cliccando sul pulsante NESSUNO;
di tornare a vederle tutte cliccando sul pulsante TUTTI;
decidere di attivare le categorie di mio interesse, una, due, quattro, tutte quelle che desidero.
Escludendo le categorie che meno interessano, posso effettuare una ricerca mirata del punto di interesse di maggior interesse. Ogni categoria ha un colore differente associato. A titolo di esempio il punto di interesse di colore giallo appartiene alla categoria SPORT.

Se selezioniamo la sola categoria SPORT, saranno evidenziati solo i punti di interesse appartenenti alla categorie selezionata.

ATTENZIONE – La funzione selettiva delle macro aree di appartenenza incide sul sistema di ricerca posizionato a lato della mappa. Di cui parleremo nei successivi capitoli (2.1)

 

2 – OPZIONI DI RICERCA

La mappa di cui abbiamo parlato finora è uno strumento piuttosto intuitivo. Anche chi non è abituato ad utilizzare questo tipo di prodotti impara velocemente a capire le diverse funzionalità a disposizione.

A supporto di chi necessita di un uso ancora più veloce ed intuitivo, abbiamo inserito nella parte destra un sistema di elenco e ricerca dei servizi.

2.1 – Ricerca testuale

Attraverso questo sistema, è possibile effettuare delle ricerche testuali mirate a trovare il punto di interesse desiderato. A titolo di esempio ipotizziamo di necessitare di un servizio di consulenza fiscale per la compilazione del 730. Sarà sufficiente digitare nel campo il numero 730 e il sistema troverà tutti i servizi associati alla funzione 730.

In questo caso la ricerca ha evidenziato una sola opzione offerta del CAAD CGIL Nordest c/o Casa Bianca.

È possibile telefonare direttamente al CAAF o visitare la pagina web alla ricerca di ulteriori informazioni. Attraverso le due icone posizionate in alto a destra del risultato, è possibile attivare la funzione “Portami”, con il simbolo della macchinina, o ingrandire la mappa a tutto schermo. In questo caso specifico essendoci solo un servizio attivo per 730, la mappa viene automaticamente indirizzata al punto di interesse prescelto.

Questo primo sistema facilita molto la ricerca di un singolo punto di interesse e consente di utilizzare la mappa solo per capire dove si trova il punto di interesse selezionato.

ATTENZIONE – Nel paragrafo 1.3 abbiamo presentato la funzione di visualizzazione delle categorie. Se utilizziamo la funzione “categorie” assieme alla funzione “ricerca testuale” andremo a definire ancora più nel dettaglio i parametri della funzione di ricerca.

A titolo di esempio: se sono selezionate le macro categorie lavoro e punti di ascolto e nella funzione di ricerca testuale seleziono la parola calcio il risultato sarà nullo.

Abilitando anche la categoria SPORT il risultato di ricerca della parola ”calcio” cambia.

In questo caso ho due risultati e posso decidere se posizionarmi con il mouse e selezionare il punto di interesse desiderato o leggere la legenda che compare nell’area di ricerca e selezionare il punto di interesse preferito. Si verrà quindi indirizzati sulla mappa al risultato prescelto.

2.2 – Ricerca per gruppi di dati

Questa funzione viene impostata di default dal sistema e consente di effettuare delle ricerche su parametri predefiniti. La funzione si attiva selezionando dal menu a tendina l’opzione di riferimento.

Le opzioni attualmente sono due per facilitare la navigazione INDIRIZZO e AGGIORNATO.

Selezionando queste opzioni sarà riorganizzato l’ordine di presentazione dei punti di interesse che di default sono esposte in ordine alfabetico.

2.3 – Ricerca semplice

Ricerca sempliceUltima opzione di ricerca ma non meno importante è quella più intuitiva. Ricerca attraverso la funzione di scroll dell’elenco punti di interesse.

È facilmente intuibile come utilizzare questa semplice funzione.

Accanto all’elenco dei punti di interesse è visibile la barra di scorrimento. La barra che troviamo sempre in qualsiasi applicazione web. Andando verso il basso e verso l’alto è possibile scorrere tra i diversi punti di interesse che di default sono elencati in ordine alfabetico.

Nella parte sottostante è possibile vedere il numero totale di punti di interesse (in questo esempio 71) e la suddivisione degli stessi in 5 pagine. Le frecce poi ci permettono di avanzare di pagina in pagina o di andare direttamente dall’ultima alla prima. Anche in questo caso, trovato il punto di interesse prescelto, è possibile visualizzare nella mappa il dettaglio, semplicemente cliccando sopra il titolo dello stesso.

Per qualsiasi informazione o ulteriore chiarimento, inviate una richiesta di assistenza al seguente indirizzo e-mail: info@quimartellago.it

ATTENZIONEPORTALE IN MANUTENZIONE

Informiamo i visitatori che il portale è in fase di test. Le informazioni potrebbero essere incomplete, mancanti o inesatte.